Cinema dal basso riprende il suo percorso!

E’ stato annunciato lo scorso venerdì  nel corso della conferenza stampa per presentare la nuova stagione del Teatro Civico 14 il ritorno alla grande di Cinema dal Basso: nel ricco cartellone di eventi del piccolo teatro nel cuore di Caserta Cinema dal Basso occuperà un posto di rilievo organizzando, per un venerdì al mese, un appuntamento di altissimo livello con il cinema indipendente. Questa etichetta attribuita alle opere che preferiamo, seppur abusata, costituisce una piaga nella distribuzione di queste opere. CDB le cerca, le adotta, le accoglie nel suo ampio progetto di distribuzione e le “mostra” . Sono opere che si avvalgono di energia autonoma e che pretendono di essere viste, sfidando il circuito mainstream imposto dal sistema capitalistico e dall’industria cinematografica ed imponendosi esclusivamente per il loro valore artistico, per le capacità dei loro creatori. Cinema dal Basso creerà uno spazio in cui appassionati, cittadini, curiosi, addetti ai lavori, giornalisti, professionisti e dilettanti della settima arte possano incontrarsi direttamente con i creatori dell’opera in un evento suggestivo e originalissimo. CBD inaugurerà il suo viaggio nel cinema “indipendente” venerdì 22 ottobre , accompagnato dall’amico di sempre Francesco Massarelli e sempre ospitato nella suggestiva cornice del Teatro Civico 14, con un evento totalmente gratuito per presentare alla città di Caserta l’ultima opera di un grande regista attivo da anni sul territorio: Romano Montesarchio. Il cineasta già autore del fortunatissimo “La Domitiana”  presenterà il suo nuovo documentario sugli albini d’Africa dal titolo “Arapha. La ragazza dagli occhi bianchi”. La proiezione, accompagnata da interventi dello stesso regista e da una performance musicale degli autori delle musiche dell’opera, sarà preceduta da un intero pomeriggio dedicato al docu-film ispirato al percorso Italia –Africa:  sarà proposto infatti il documentario della telestreet napoletana Insu^Tv “Il Tempo delle arance”, girato nell’immediatezza dei fatti di Rosarno e il docu-film sugli sbarchi in Sicilia “U Stisso Sangu” di Francesco De Martino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...