David di Donatello: le nomination del 2012

In attesa della cerimonia di premiazione che si terrá il 4 maggio all’Auditorium Conciliazione di Roma (e sará trasmessa, dalle ore 17,30, in diretta su Rai Movie e in differita, alle ore 23,20, su Rai1 e su Rai International), condotta dall’attore Tullio Solenghi,  ecco tutte le nomination dei David di Donatello 2012.

A guidare la classifica Marco Tullio Giordana, che si aggiudica ben 16 nomination per il suo ultimo film “Romanzo di una strage” con Valerio Mastandrea, Pierfrancesco Favino, Laura Chiatti e Luigi Lo Cascio, un melodrama lirico e storicamente dettagliatissimo, che racconta una delle pagine piú tragiche e e destabilizzanti della storia del dopoguerra italiano: la strage di Piazza Fontana, il ‘senso’ della vita di Giuseppe Pinelli e Luigi Calabresi e la caduta dei sogni e delle speranze degli anni Settanta.

Segue a ruota (15 nomination) “Habemus Papam” di Nanni Moretti, il racconto delle crisi di panico di un neoeletto papa filtrato attraverso lo sguardo ironico, inconfondibile, piú maturo del regista prossimo Presidente del festival di Cannes.

A chiudere la terzina dei favoriti con 14 nomination Paolo Sorrentino, che dirige Sean Penn nei panni di un indimenticabile ex rockstar di 50 anni che viaggia attraverso gli USA per vendicare il padre morto con cui da anni non aveva rapporti nel sorprendente “This Must Be The Place”.

8 nomination per i fratelli Taviani, giá vincitori di un meritatissimo Orso d’ Oro per “Cesare Deve Morire”, docufiction che segue i laboratori teatrali realizzati dentro il Carcere di Rebibbia dal regista Fabio Cavalli, autore di versioni di classici shakespeariani interpretate dai detenuti.

Il giovane Sollima si aggiudica 6 nomination per il discutissimo “ACAB, un viaggio nel mondo deformato della celere attraverso la vita di Cobra, Negro e Mazinga, tre celerini alle prese con i loro problemi, con il  peso della divisa, con l’odio che provano e ricevono, con la violenza, vissuta come unico strumento per sopravvivere.

6 nomination anche per Ferzan Ozpetek: il regista turco piú amato nel nostro paese dirige il bravissimo Elio Germano nei panni di un timido e solitario emigrante siciliano, giunto a Roma con il sogno di fare l’attore, che si ritrova alle prese con l’incubo di una casa dai particolari inquietanti.

Tra gli esordienti spiccano le 5 nomination a “Scialla (Stai Sereno!)” primo lungometraggio di Francesco Bruni, giá sceneggiatore di Virzí e Calopresti, e le 4 nomination al giovane Andrea Segre con “Io Sono Li”, racconto un poetico incontro tra solitudini e cultura diverse, tra la migrante cinese Shun Li, che lavora in un laboratorio tessile per ottenere i documenti e riuscire a far venire in Italia suo figlio di otto anni, e Bepi, pescatore di origini slave soprannominato dagli amici “il Poeta”; entrambi giá applauditissimi a Venezia.

 

Miglior Film

“CESARE DEVE MORIRE”
prodotto da Grazia Volpi per Kaos Cinematografica, in associazione con Stemal Entertainment, Le Talee, Associazione Culturale La Ribalta, in collaborazione con Rai Cinema per la regia di Paolo Taviani e Vittorio Taviani

“HABEMUS PAPAM”
prodotto da Nanni Moretti per Sacher Film, Domenico Procacci per Fandango, in collaborazione con Rai Cinema per la regia di Nanni Moretti

“ROMANZO DI UNA STRAGE”
prodotto da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz per Cattleya, in collaborazione con Rai Cinema per la regia di Marco Tullio Giordana

“TERRAFERMA”
prodotto da Riccardo Tozzi, Giovanni Stabilini, Marco Chimenz per Cattleya, in collaborazione con Rai Cinema per la regia di Emanuele Crialese

“THIS MUST BE THE PLACE ”
prodotto da Nicola Giuliano, Andrea Occhipinti, Francesca Cima, Medusa Film
per la regia di Paolo Sorrentino

Migliore Regista

Paolo TAVIANI, Vittorio TAVIANI “Cesare deve morire”

Nanni MORETTI “Habemus Papam”

Ferzan OZPETEK “Magnifica presenza”

Marco Tullio GIORDANA “Romanzo di una strage”

Emanuele CRIALESE “Terraferma”

Paolo SORRENTINO “This Must Be the Place”

Migliore Regista Esordiente

Stefano SOLLIMA “ACAB – All Cops Are Bastards”

Alice ROHRWACHER “Corpo celeste”

Andrea SEGRE “Io sono Li”

Guido LOMBARDI “La-bas educazione criminale”

Francesco BRUNI “Scialla! (Stai sereno)”

Migliore Sceneggiatura

Paolo TAVIANI, Vittorio TAVIANI con la collaborazione di Fabio CAVALLI
“Cesare deve morire”

Nanni MORETTI, Francesco PICCOLO, Federica PONTREMOLI                            “Habemus Papam”

Marco Tullio GIORDANA, Sandro PETRAGLIA, Stefano RULLI
“Romanzo di una strage”

Francesco BRUNI
“Scialla! (Stai sereno)”

Paolo SORRENTINO, Umberto CONTARELLO
“This Must Be the Place”

Migliore Produttore

Grazia Volpi per Kaos Cinematografica, in associazione con Stemal Entertainment, Le Talee, Associazione Culturale La Ribalta, in collaborazione con Rai Cinema
“Cesare deve morire”

Nanni MORETTI per Sacher Film, Domenico PROCACCI per Fandango, in Collaborazione con Rai Cinema
“Habemus Papam”

Francesco BONSEMBIANTE per Jolefilm, in collaborazione con Rai Cinema
“Io sono Li”

Riccardo TOZZI, Giovanni STABILINI, Marco CHIMENZ per Cattleya, in collaborazione di Rai Cinema                                                                                       “Romanzo di una strage”

Nicola GIULIANO, Andrea OCCHIPINTI, Francesca CIMA, Medusa Film
“This Must Be the Place”

 

Migliore Attrice Protagonista

Zhao TAO “Io sono Li”

Valeria GOLINO “La kryptonite nella borsa”

Claudia GERINI “Il mio domani”

Micaela RAMAZZOTTI “Posti in piedi in paradiso”

Donatella FINOCCHIARO “Terraferma”

 

Migliore Attore Protagonista

Michel PICCOLI “Habemus Papam”

Elio GERMANO “Magnifica presenza ”

Marco GIALLINI “Posti in piedi in paradiso”

Valerio MASTANDREA “Romanzo di una strage”

Fabrizio BENTIVOGLIO “Scialla! (Stai sereno)”

Migliore Attrice Non Protagonista

Anita CAPRIOLI “Corpo celeste”

Margherita BUY “Habemus Papam”

Cristiana CAPOTONDI “La kryptonite nella borsa”

Michela CESCON  “Romanzo di una strage”

Barbora BOBULOVA “Scialla! (Stai sereno)”

Migliore Attore Non Protagonista

Marco GIALLINI  “ACAB – All Cops Are Bastards”

Renato SCARPA “Habemus Papam”

Giuseppe BATTISTON “Io sono Li”

Pierfrancesco FAVINO “Romanzo di una strage”

Fabrizio GIFUNI “Romanzo di una strage”

Migliore Direttore Della Fotografia

Paolo CARNERA “ACAB – All Cops Are Bastards”

Simone ZAMPAGNI “Cesare deve morire”

Alessandro PESCI “Habemus Papam”

Roberto FORZA “Romanzo di una strage”

Luca BIGAZZI “This Must Be the Place”

Migliore Musicista

Umberto SCIPIONE “Benvenuti al Nord”

Giuliano TAVIANI, Carmelo TRAVIA “Cesare deve morire”

Franco PIERSANTI “Habemus Papam”

Pasquale CATALANO “Magnifica presenza”

David BYRNE “This Must Be the Place”

Migliore Canzone Originale

“SOMETIMES” musica di Umberto SCIPIONE, testi e interpretazione di Alessia SCIPIONE
“Benvenuti al Nord” “GITMEM DAHA” musica di Sezen AKSU e Pasquale CATALANO, testi di Yildirim TURKER, interpretata da Sezen AKSU
“Magnifica presenza” “THERESE” musica di Gaetano CURRERI, Andrea FORNILI, testi di Angelica CARONIA, Gaetano CURRERI, Andrea FORNILI, interpretata da Angelica PONTI
“Posti in piedi in paradiso” “SCIALLA!” musica, testi ed interpretazione di Amir ISSAA & CAESAR PRODUCTIONS
“Scialla! (Stai sereno)” “IF IT FALLS, IT FALLS” musica di David BYRNE, testi di Will OLDHAM, interpretata da Michael BRUNNOCK
“This Must Be the Place” migliore scenografo Paola BIZZARRI
“Habemus Papam” Francesco FRIGERI
“L’industriale” Andrea CRISANTI
“Magnifica presenza” Giancarlo BASILI
“Romanzo di una strage” Stefania CELLA
“This Must Be the Place” migliore costumista Lina NERLI TAVIANI
“Habemus Papam” Rossano MARCHI
“La kryptonite nella borsa” Alessandro LAI
“Magnifica presenza” Francesca Livia SARTORI
“Romanzo di una strage” Karen PATCH
“This Must Be the Place”

Migliore Truccatore

Manlio ROCCHETTI “ACAB – All Cops Are Bastards”

Maurizio FAZZINI “La kryptonite nella borsa”

Ermanno SPERA “Magnifica presenza”

Enrico IACOPONI “Romanzo di una strage”

Luisa ABEL “This Must Be the Place”

Migliore Acconciatore

Carlo BARUCCI “Habemus Papam”

Mauro TAMAGNINI “La kryptonite nella borsa ”

Francesca DE SIMONE “Magnifica presenza”

Ferdinando MEROLLA “Romanzo di una strage”

Kim SANTANTONIO “This Must Be the Place”

Migliore Montatore

Patrizio MARONE “ACAB – All Cops Are Bastards”

Roberto PERPIGNANI “Cesare deve morire”

Esmeralda CALABRIA “Habemus Papam”

Francesca CALVELLI “Romanzo di una strage”

Cristiano TRAVAGLIOLI “This Must Be the Place ”

Miglior Fonico Di Presa Diretta

Gilberto MARTINELLI “ACAB – All Cops Are Bastards”

Benito ALCHIMEDE, Brando MOSCA “Cesare deve morire”

Alessandro ZANON “Habemus Papam”

Fulgenzio CECCON “Romanzo di una strage”

Ray CROSS, William SAROKIN “This Must Be the Place”

Migliori Effetti Speciali Visivi

PALANTIR DIGITAL MEDIA “L’arrivo di Wang”

Mario ZANOT – STORYTELLER “Habemus Papam”

Stefano MARINONI e Paola TRISOGLIO per VISUALOGIE “Romanzo di una strage”

Stefano MARINONI e Paola TRISOGLIO per VISUALOGIE, Rodolfo MIGLIARI per CHROMATICA “This Must Be the Place”

RAINBOW CGI ” L’ultimo terrestre”

Miglior Film Dell’Unione Europea

“CARNAGE” di Roman POLANSKI (Medusa Film)

“MELANCHOLIA” di Lars VON TRIER (Bim)

“MIRACOLO A LE HAVRE” di Aki KAURISMAKI (Bim)

“QUASI AMICI” di Olivier NAKACHE, Eric TOLEDANO (Medusa Film)

“THE ARTIST ” di Michel HAZANAVICIUS (Bim)

Miglior Film Straniero

“DRIVE” di Nicolas WINDING REFN (01 Distribution)

“HUGO CABRET” di Martin SCORSESE (01 Distribution)

“LE IDI DI MARZO” di George CLOONEY (01 Distribution)

“THE TREE OF LIFE” di Terrence MALICK (01 Distribution)

“UNA SEPARAZIONE ” di Asghar FARHADI (Sacher Distribuzione)

Miglior Documentario di Lungometraggio

“IL CASTELLO” di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti

“LASCIANDO LA BAIA DEL RE” di Claudia Cipriani

“PASTA NERA” di Alessandro Piva

“POLVERE. IL GRANDE PROCESSO DELL’AMIANTO ” di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller

“TAHRIR LIBERATION SQUARE” di Stefano Savona

“ZAVORRA” di Vincenzo Mineo

Miglior Cortometraggio

 CE L’HAI UN MINUTO?” di Alessandro Bardani e Luca Di Prospero

“CUSUTU N’ CODDU – CUCITO ADDOSSO ” di Giovanni La Pàrola “DELL’AMMAZZARE IL MAIALE” di Simone Massi

“L’ESTATE CHE NON VIENE” di Pasquale Marino

“TIGER BOY” di Gabriele Mainetti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...